Quante volte mi sono sentito dire, dottore ma le proteine non fanno male al fegato, non fanno male ai reni, non fanno male al cuore???

Quante volte ho dovuto ripetere:

“ti scofani 1 kg di biscotti al giorno, ti rimpinzi di cereali, di fette biscottate con miele e marmellata di cornetti, brioche e cappuccino a colazione, ti mangi la pasta tutti i giorni accompagnata dal pane, ti mangi la frutta dopo pranzo, dopo cena, a merenda, a colazione a spuntino, ti divori ogni tipo di dolce, crostata, torta sacher, cheesecake, babà, cannoli e quant’altro, ti pappi un giorno si e un giorno si la pizza, i panzerotti, la pizza rustica, i rustici e ti bevi la birra, il vino, l’amaro, il superalcolico e poi e poi…

E poi ti preoccupi quando ti dico di mangiare un quantitativo adeguato di proteine nell’arco della giornata e di assumere delle proteine in polvere???”

Purtroppo come sempre anche oggi c’è l’ ennesima riprova che avevo e che ho ragione.

“Diete a più alto contenuto proteico danno una maggiore protezione nei confronti di fattori di rischio cardiometabolico rispetto a quelle con apporto inferiore di proteine.”

Questi sono i risultati pubblicati su Atherosclerosis, che hanno preso in esame 54 studi clinici, per un totale di 4.344 partecipanti (65% donne, età media: 46±10 anni).

Obiettivo: valutare gli effetti di diete ad alto contenuto proteico (Hp) rispetto a diete a basso contenuto proteico (Lp) sui principali fattori di rischio cardio-metabolico: perdita di peso, indice di massa corporea, circonferenza vita, massa grassa, pressione sistolica e diastolica, colesterolo totale, c-Hdl, c-Ldl, trigliceridi, glicemia e insulina a digiuno, emoglobina glicata.

RISULTATI ???

Rispetto alle diete a basso contenuto proteico, le DIETE AD ALTO CONTENUTO PROTEICO hanno dimostrato di portare a:

– maggiore perdita di peso

– maggiore riduzione della massa grassa,

– maggiore riduzione della pressione sistolica,

– maggiore riduzione del colesterolo totale

– maggiore riduzione dei trigliceridi e dell’insulina.

Volete continuare ad alimentarvi ed integrarvi come decine e decine di biologi nutrizionisti, medici, dietisti, estetisti, personal trainer, fisioterapisti vi consigliano, continuando a prendervi in giro e a portarvi alla malattia???

O volete vivere in salute seguito da noi di Biointegra 3.0?

Devo aggiungere altro?? Servono altre parole???

No, mi basta dire io vi troverò, vi stanerò e di proteine vi integrerò.

 

Fonte:

http://www.nutrientiesupplementi.it/attualita/item/1573-dieta-meglio-piu-o-meno-proteine-per-il-cuore-metanalisi-scioglie-i-dubbi?fbclid=IwAR2lvGC-Dpwfd1wzD6_gFX648494KenCLgF2KsogxgYspKoOTfLg4ZepXhg

 

Dott. Atanasio De Meo
Farmacista;
Dottore in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute;
Diploma di Master in Nutrizione Clinica;
CEO BIOINTEGRA 3.0 SRL

BIOINTEGRA 3.0
Viale Ofanto 188/c – 71122 Foggia
tel. 0881379418 – 3924600170
email. [email protected]
sito web: www.biointegratrepuntozero.com