QCari amici, sapete tutti ormai di quanto siamo sempre qualche migliaia di passi avanti rispetto (a quasi) tutti gli altri.

Ma oggi voglio confermarlo nuovamente portando alla ribalta uno studio prestigioso passato sotto traccia che evidenzia i benefici di una sostanza largamente studiata la QUERCITINA (ci sono circa 6500 studi scientifici pubblicati su pubmed) e 85 studi su QUERCITINA E CORONAVIRUS.

I dati mostrano i benefici di questo potente flavonoide dalle potenti proprietà antivirali, antibatteriche, antiossidanti, antinfiammatorie, antitumorali, anti-ipertensive, immunostimolanti e neuroprotettive. Ai più purtroppo sconosciute.

Leggete l’articolo e capirete perchè a mio avviso questa è una molecola che nel prossimo futuro verrà alla ribalta ed acquisirà la giusta importanza nell’immaginario collettivo.

Una potente arma a nostra disposizione al pari di sostanze come Vitamina D, Vitamina C, Omega 3, Curcumina, Glucosammina, Creatina, Collagene che hanno largamente dimostrato la loro utilità.
Ma anche qui bisogna fare molta attenzione.

La quercitina è una molecola liposolubile al pari della curcumina quindi scarsamente assorbibile nell’intestino, perciò va valutata correttamente la dose da utilizzare, la forma farmaceutica e la biodisponibilità, fattori indispensabili per avere i BENEFICI ampiamente mostrati dalla letteratura scientifica.

Fonte: 

http://www.quotidianosanita.it/m/scienza-e-farmaci/articolo.php?articolo_id=87633

Dott. Atanasio De Meo
Farmacista;
Dottore in Scienze e Tecnologie del Fitness e dei Prodotti della Salute;
Diploma di Master in Nutrizione Clinica;
CEO BIOINTEGRA 3.0 SRL

BIOINTEGRA 3.0
Viale Ofanto 188/c – 71122 Foggia
tel. 3924600170
email. [email protected]