Descrizione

Integratore alimentare di vitamina C, a base di Acerola.

 

Molto spesso si tende a pensare che un integratore valga quanto un altro e tanto vale acquistare l’integratore che costa di meno e che contiene una grammatura maggiore, ma è proprio qui il problema, bisogna sapere scegliere!!!!

 

La vitamina c, insieme alla vitamina d ed agli omega 3 sono le tre sostanze che a mio avviso andrebbero sempre integrate….. sempre…. perché ormai abbiamo la certezza che sono realmente efficaci, poi possiamo discutere sui dosaggi, sulle forme farmaceutiche, sulle eventuali interazioni e sulla qualità del prodotto… e infatti ora discutiamo di questo.

 

Uno dei punti cardini su cui si base l’attività della molecola è che deve essere biodisponibile, ovvero arrivare nell’organismo  in una determinata quantità tale da esplicare l’effetto positivo.

 

E non solo….

 

Perché molto spesso quasi nessuno si sofferma sulla differenza tra le varie forme di  vitamina C e la differenza tra quella naturale e quella ottenuta per via sintetica.

 

Infatti bisogna sapere che la vitamina c è termolabile quindi sopra i 36 gradi è completamente inattivata, la cottura del cibo per esempio la degrada totalmente;

Ma oltre ad essere termolabile è fotosensibile, ovvero si degrada rapidamente a contatto con la luce solare, quindi va necessariamente non esposta alla luce solare e conservata in contenitori chiusi e scuri.

 

Ma c’è di più la vitamina c si degrada molto facilmente al contatto con l’aria e l’ossigeno, per questo la formulazione in polvere si degrada molto facilmente, soffrendo anche l’umidità.

Questi sono i  motivi per il quale sarebbe bene non utilizzare polveri che bisogna aprire giornalmente aumentando la probabilità di esporre a luce solare all’umidità ed al contatto con l’aria e l’ossigeno la molecola rendendola completamente inattiva.

 

Detto questo c’è una differenza tra vitamina c di origine sintetica e vegetale?

In realtà, qualunque sia la fonte o il metodo di sintesi od estrazione utilizzato, l’acido-L-ascorbico mantiene invariata la propria attività biologica  indipendentemente dall’origine.

Le differenze, però, ci sono e vanno ricercate sulle sostanze ad essa associate;

Se ad esempio consideriamo una fonte particolarmente generosa di vitamina C come l’acerola (Malpighia glabra L. frutti), non possiamo dimenticare l’importantissimo ruolo del fitocomplesso: insieme più o meno ampio di molecole che determina l’attività biologica complessiva di una droga, modulando l’azione dei principi attivi caratterizzanti.

 

In altre parole, assumere 100 mg di vitamina C di sintesi ed assumere lo stesso quantitativo attraverso un estratto di acerola standardizzato in acido-L-ascorbico non è la stessa cosa, non perché la vitamina C in sé abbia una differente attività biologica, ma perché diverse sono le sostanze ad essa associate.

Mentre nel primo caso abbiamo una vitamina C pura e isolata, nell’estratto di acerola ritroviamo anche sostanze che ne modulano attività biologica e biodisponibilità; i frutti di acerola, in particolare, contengono altre molecole dotate di attività antiossidante, come flavonoidi e vitamine (carotenoidi, B1, B2, PP); l’alta concentrazione di tannini, grazie all’azione astringente, contrasta l’azione potenzialmente lassativa della vitamina C ad alte dosi e degli zuccheri (fruttosio, destrosio).

 

Per questo è bene saper scegliere!!!!

E noi dopo una attenta e meticolosa ricerca abbiamo trovato la prima vitamina c 100% di origine vegetale a rilascio prolungato e 100% made in Italy!!!!!!!!

L’innovativa formulazione a base di estratto di acerola è ricca non solo di vitamina C (quantitativo dalle 30 alle 50 volte superiore a quello dell’arancia), ma anche di vitamine B1, B2, B3, B5, B6, provitamina A e vari sali minerali tra cui ferro, calcio, fosforo, potassio, magnesio, molecole dotate di attività antiossidante ed in grado di modulare attività biologica e biodisponibilità della vitamina C stessa. 

VITA C NATURAL SR è pertanto particolarmente indicato per prevenire e combattere le sindromi influenzali, le malattie da raffreddamento e le infezioni del tratto respiratorio, oltre a stimolare le difese immunitarie e a risultare utile in tutti i casi di astenia e convalescenza.

È inoltre efficace nella formazione del collagene per la normale funzione di gengive, pelle, cartilagini e ossa.